Donne e Depilazione

Pubblicato da Iaia venerdì 31 ottobre 2008 1 commenti


...e il resto sono PELI!!!! L'incubo di noi donne....non c'è niente da fare più li leviamo e più crescono, le più fortunate ne hanno pochi le meno fortunate.....!


Ovviamente il rimedio c'è la sofferta ma tanto inseguita depilazione.
Molte di noi usano la cera, molte il rasoio (soprattutto nei momenti di emergenza), il Silk-epil, e altre ancora sull'orlo di una crisi di nervi le pinzette. Il mare tanto desiderato d'estate o la piscina d'inverno per tenersi in forma....ed il pelo si vede!!!! Ci andreste senza esservi prima depilate?


In questo articolo affronteremo pregi e difetti della ceretta; personalmente credo che sia uno dei metodi più efficaci e duraturi nel tempo ma va sottolineato che non tutti i tipi di pelle sopportano il trauma dello strappo...non intendo ovviamente solo per il dolore ma perchè pelli particolarmente delicate possono con il tempo far apparire in superficie i capillari esteticamente non belli.




Ci sono in commercio molteplici tipi di cere, a caldo, a freddo, in crema, a strappo e non, preconfezionate e professionali. La "Lycia ad esempio nella sua gamma di prodotti offre la "striscia dolcestrappo " è un tipo di cera a freddo, consiste in strisce già precerate che vanno leggermente scaldate con le mani, poggiate sulla zona da depilare procedendo poi allo strappo. Sono molto pratiche poichè già pronte, utili ad esempio in vacanza, ma non sempre riescono a pulire bene la zona soprattutto se si tratta di parti intime, ascelle o se si hanno peli molto corti.

Chi di voi è abituato a fare la cera dall'estetista avrà notato che li il metodo utilizzato è diverso ovvero si usa il "roll-on", è un apparecchio alimentato a corrente che contiene all'interno un rullo con la cera, la cera si scalda diventando quasi liquida, si procede quindi a passare il rullo sulla parte interessata (ovviamente senza estrarlo dal contenitore) una o più volte se necessario, si applica sopra la striscia facendo bene attenzione che aderisca e si strappa nel verso contrario rispetto a quello del pelo.
Nell'utilizzo di questo sistema è molto importante stendere la cera nello stesso verso del pelo per evitare grumi di cera e quindi, con lo strappo, arrossamenti e irritazioni della pelle. Questo apparecchio si trova in commercio presso le profumerie o forniture per parrucchieri ed ha un costo medio di 30/35,00 Euro viene generalmente venduto con una ricarica inclusa.

Parliamo di prezzi???

I rulli costano da 1,50 a 2,50 l'uno a seconda della marca, del tipo di cera, e della grandezza del rullo, andando presso le forniture per parrucchiere in genere si trovano buoni prodotti a costi contenuti.




Avvertenze: Esistono vari tipi di cera, alcune sono più "appiccicose" altre meno vi consiglio però di acquistare sempre un flacone di olio dopocera serve a rimuovere le rimanenze che non andrebbero via semplicemente facendo la doccia.

Trovate in commercio anche la cera a "blocchi", va scaldata in un pentolino o nell'apposito apparecchio si stende con una spatolina (acquistabile sempre negli appositi negozi) e si deposita sulla parte da depilare prestando attenzione a creare uno strato alto e consistente perchè questo tipo di cera non necessita di strisce ma si fredda sulla pelle ed è pronta per lo strappo. Si usa generalmente su parti piccole..ad es. ascelle, baffetti, inguine e sopracciglie. E' adatta per le pelli un pò più sensibili.


Forse si è capito leggendo queste righe, sono ovviamente una fan della ceretta...!Superato l'impatto iniziale e avendo costanza nel non usare il rasoio appena vediamo un peletto che spunta dal bulbo si ottengono ottimi risultati...certo i peli tornano ma con il tempo si indeboliscono e si diradano e noi così facendo evitiamo il fastidioso effetto "raspa" (ricrescita del pelo eliminato con il rasoio) che non è certo piacevole. Provate solo a pensare all'effetto che può avere sul vostro partner, fidanzato o marito ?????????

Ciao a tutte alla prossima puntata....magari con la cera Fai-da-te!



French mania : quanti tipi!

Pubblicato da Astasia Connor martedì 28 ottobre 2008 2 commenti
Quanti tipi di french esistono? Scopriamo insieme come si fanno!!
Ne preferite una classica o una reverse french?
Anche il modo in cui curate le vostre unghie può cambiare l'aspetto delle vostre mani. Se la french viene eseguita bene l'unghia risulterà bella e slanciata...ma se create la linea del sorriso (smile line o lunetta)troppo "bassa" l'unghia sembrerà meno slanciata e meno elegante.

Questa che vedete qui al lato e' la classica french fatta preparando l'unghia con una base trasparente, quindi con uno smalto bianco (ce ne sono appositi per la french che sono più bianchi e più coprenti di tanti altri) seguite la linea bianca al termine delle vostre unghie. Quella si chiama la linea del sorriso (smile line).
A questo punto prendete uno smalto color pastello che può essere rosato o che declina verso il beige e passato su tutta l'unghia coprendo la parte bianca.
Bene la vostra Classic French e' fatta e' solo necessario passare una mano di lucidante (top coat o wet glaze).



Reverse french

La reverse french si crea con il procedimento inverso alla classic french.
Si prepara sempre l'unghia con la base trasparente quindi sit passa il colore chiaro su tutta l'unghia, quindi dopo averlo fatto asciugare molto bene si disegna la parte scura ...aiutatevi con le lunette se non avete la mano ferma .
Ricordate che lo smalto deve essere asciutto altrimenti all'applicazione della lunetta si rovinerà!!!!
In fine il nostro lucidante come sempre per rendere le unghie splendenti!!!



French modificata by Dior

Stesso procedimento della Reverse French descritta qui sopra solo con l'applicazione anche sulla base dell'unghia.
Stendete prima su tutta l'unghia lo smalto più chiaro.
Quindi quando e' perfettamente asciutto (mi raccomando!!!)applicate due lunette una sulla base dell'unghia e una al termine in modo da delimitare l'area che volete dipingere con lo smalto scuro....Togliere le lunette delicatamente solo quando lo smalto scuro si e' perfettamente asciugato.
Al termine lucidate come sempre con un top coat.



French diagonale

Si prepara come la classic French solo che invece di usare la lunetta tonda si usa un lato di quella diagonale.






CHEVRON French
Stesso procedimento della french classica ma a questo punto si usa la lunetta diagonale posizionando l'apice al centro dell'unghia.




Via :French Manicure

Trucchiamoci come le star: Angelina Jolie (Cat's Eyes)

Pubblicato da Astasia Connor martedì 21 ottobre 2008 5 commenti
Quante volte avete visto una star e vi e' piaciuto il suo modo di truccarsi?
Con questo articolo inizia una collezione di video tratti sal sito Expert Village con i quali grazie all'aiuto di una make-up artist veniamo guidati passo passo su come realizzare il trucco della star di turno...
Questa volta occhi puntati su Angelina Jolie con una serie di video tutorial che vi sveleranno i trucchi del suo makeup.


Primo video : Introduzione al trucco di Angelina Jolie


Secondo video : gli strumenti di cui avete bisogno.



Terzo video : preparare la pelle



Quarto Video: Come applicare il fondotinta





Quinto Video: Come applicare il fard




Sesto video: Come applicare gli ombretti



Settimo video: Come applicare l'ombretto sulla palpebra mobile




Ottavo video: come applicare l'eyeliner



Nono video: Come applicare il mascara





Decimo video: come applicare le ciglia finte




Undicesimo video: Come sfumare le sopracciglia





Dodicesimo Video: Come truccare le labbra





Tredicesimo video: come ritoccare il trucco



Quattordicesimo video: come struccarsi




Quindicesimo video: risultato finale




Translate

Google+ Followers

Il nostro canale YouTube:

News flash dalla nostra pagina Facebook:

Seguici su Pinterest!

Seguimi su Pinterest

Iscriviti alla NewsLetter:

Layla Glitter and Flakes creati in collaborazione con TRENDYNAIL!

Categorie

#TrendynailShooting Accessori Acorelle Airbrush Akamuti Alexami Alga Maris. Laboratoires de Biarritz Alkemilla Eco Bio Cosmetic Altearah Bio Alva Alverde AmericaNails Anastasia Beverly Hills Anteprime Antos Apple & Bears Aromaterapia Arte in Miniatura Astra Makeup Aubrey Organics Avril Ayurveda Baby backtoschool Badger Balm Barielle BarryM Be Chic Beautilicious Delights Beauty routine Beautybay Bella Luccé Bema Cosmetici Benecos Benefit bianco Bibo Beauty Bio Bio Box Bio Makeup Bio Marina Bio Out Bio Seasons Bio-Bio Baby Bioearth Biofficina Toscana Bioturm Bjobj Blue Born Pretty Store Born to bio Bottega Verde Burt's Bees Calvin Klein Capello Point Cargo Carnevale Catrice Cattier Caudalìe cavalieri dello zodiaco Celeste Chanel Chic ChinaGlaze Chresy ciate Ciglia finte Cinecittà Makeup Clarins Clarissa Nails Clinique CMD CND Collistar Color Club Colours and Beauty Compilail Swatch Compilation Swatch Confronti Contest Corsi Cose della Natura Cosmetici Economici Cosmoprof Couleur Caramel Creme Cromoterapia Cruelty Free Cuccio Naturale Cuccio Pro Cura dei capelli Cura del corpo Cura del viso Cura delle labbra Curiosity Debby Deborah Deborah Lippmann Deborah Milano Depotting Dior DIY doBrasil Doloris Petunia Domus Olea Toscana Dorato Dove Dr. Hauschka Dr.Organic Duochrome E-shops Ebuzzing Elf English EOS Eos Natura Epura Essence Essence Cosmetics Essence LE Essie Estrosa Estée Lauder evagarden Eventi Ewigem Eyeko EzFlow Faby Fashion festa della donna festa della mamma Fiabe Beauty fiere Fitocose framesi Fraulein French manicure Fresh Therapies Galleria lettori Garnier GHD Giallo givenchy Glitter GlossyBox grazia H M Cosmetics Hair tutorial HairMed HairStyle Halloween Helan Helena Rubinstein Himalaya Hollywood Makeup HoMedics House of Holland HPS Milano Hévéa I coloniali Ilia Illamasqua InLoveWIth Interview Iphone ItStyle Makeup Jewels Couture Johnson Kat Von D Khadi Kiko Cosmetics Konad Nail Stamping Konad Pro Uv Gel KuboBeauty L'Atelier des Délices L'Oréal La Saponaria Labo Lady Lya ladybirdhouse Lait Noir Lakshmi Lancome Lavera Layla Cosmetics Le Cremerie Les tendances d'Emma Lilla Lillabab Lily Lolo Lime Crime Linea Uomo lipstick Loom Love the Planet Lush Lycia M Picaut Mac Madame Cosmetics Magnetici Make up for ever Makeup Makeup by Mary Makeup by Sara Makeup lesson Makeup Minerale Makeup Natale Maroma Marrone Martina Gebhardt Mary Maternatura Mavala Max Factor Maybelline Minerale puro Miss Atomic Jewelry MOA Mondevert Moroccan Natural MOTD MoYou Moyou London My Look by Ovs N 6 Beauty Experience Nafha Nail Nail art Nail art by Sara Nail art Micropittura Corsi Nail Fashion Inspired Nail Stamping Nail Swatch Nailart Nailart by Ale Nailart Natale Nailcare Nails Animal Chic nails inc NailStamping by Sara Najel Natale Naturale Nee Makeup Neon Neve Cosmetics NFU-OH Nivea Nour NSI Polish Pro Nuxe Nyx Oblige Occhio al sito Onyxnail OPI Orly Oro Ottobre Rosa Outfit pantone PaolaP Makeup PaperSelf Pasqua Peggy Sage Pennelli pics nails Pillole trendy Pink Ribbon Primarose Cosmetics Professionails Profumi ProGel Pueen Pupa Pupa Nail Accademy puroBIO Qtica Rabito Rassegna stampa Revlon Rimmel Roby Nails Roche Posay Rosa Rosalia Rosso Sally Hansen San Valentino Sana Sanecovit Sante Sante Naturkosmetik Savina Nail Color Schmidt's sconti Sephora Sephora by Opi Sinea Sinful Colors Skin Blossom Sleek Makeup Smalti atossici Smalti Matte Smalti olografici Smalti semipermanenti sneak peek So Easy Nailart SO'BiO étic Soak off Soft Stamping Solari Solventi Solventi atossici Star Make up Stroili Studio 78 Paris Sugarpill summer Suncoat SVR swatch prodotti Swatches prodotti Tangle Teezer Tautropfen Tea Natura Tecnica aquerello The Body Shop TokiDokim Too Faced Travel set Trebosi Trendy Flash Trendy Mobile Trind Tutorial Una donna Vagabonda unboxing Unghie corte nail art unghie finte Unghie naturali Unghie ricostruite Unpacking video Urban Decay Vagheggi Vampire week Vegan Velvet Nail Verdesativa Video Trendynail Vidya Viola Wedding Wet n Wild Wishlist Wjcon yellow Yves Saint Laurent Zartgefühl Zoeva ZOOM ZOYA

Blogger We Want you!

Il nostro forum:

Chat online:

Anteprime:


Le creazioni di Ale:

Disclaimer:

L'autore di questo blog si riserva di eliminare senza preavviso i commenti che siano illeciti, volgari, lesivi della privacy altrui, con contenuti di spam, ispirati da odio razziale, che possano recare danno ai minori, che contengano dati sensibili, che siano lesivi di copyright, che non siano correlati all'articolo cui si riferiscono.

Questo blog viene aggiornato senza una periodicità prestabilita quindi, ai sensi della legge n°62 del 07/03/2001, non è un prodotto editoriale o una testata giornalistica.

L'utilizzo del materiale di questo blog è soggetto alla licenza Creative Commons CC BY 2.5.

A partire dall'8 Aprile 2009 la pubblicità di Adsense presente in questo blog ha introdotto un sistema basato sugli interessi. Chiunque visualizzerà una pagina riceverà un cookie che aggregherà i contenuti preferiti dal navigatore. Questo cookie double click sarà associato al browser e non all'identità del visitatore che non potrà essere identificato in alcun modo. Esiste la possibilità di disabilitare questo cookie.