1


...e il resto sono PELI!!!! L'incubo di noi donne....non c'è niente da fare più li leviamo e più crescono, le più fortunate ne hanno pochi le meno fortunate.....!


Ovviamente il rimedio c'è la sofferta ma tanto inseguita depilazione.
Molte di noi usano la cera, molte il rasoio (soprattutto nei momenti di emergenza), il Silk-epil, e altre ancora sull'orlo di una crisi di nervi le pinzette. Il mare tanto desiderato d'estate o la piscina d'inverno per tenersi in forma....ed il pelo si vede!!!! Ci andreste senza esservi prima depilate?


In questo articolo affronteremo pregi e difetti della ceretta; personalmente credo che sia uno dei metodi più efficaci e duraturi nel tempo ma va sottolineato che non tutti i tipi di pelle sopportano il trauma dello strappo...non intendo ovviamente solo per il dolore ma perchè pelli particolarmente delicate possono con il tempo far apparire in superficie i capillari esteticamente non belli.




Ci sono in commercio molteplici tipi di cere, a caldo, a freddo, in crema, a strappo e non, preconfezionate e professionali. La "Lycia ad esempio nella sua gamma di prodotti offre la "striscia dolcestrappo " è un tipo di cera a freddo, consiste in strisce già precerate che vanno leggermente scaldate con le mani, poggiate sulla zona da depilare procedendo poi allo strappo. Sono molto pratiche poichè già pronte, utili ad esempio in vacanza, ma non sempre riescono a pulire bene la zona soprattutto se si tratta di parti intime, ascelle o se si hanno peli molto corti.

Chi di voi è abituato a fare la cera dall'estetista avrà notato che li il metodo utilizzato è diverso ovvero si usa il "roll-on", è un apparecchio alimentato a corrente che contiene all'interno un rullo con la cera, la cera si scalda diventando quasi liquida, si procede quindi a passare il rullo sulla parte interessata (ovviamente senza estrarlo dal contenitore) una o più volte se necessario, si applica sopra la striscia facendo bene attenzione che aderisca e si strappa nel verso contrario rispetto a quello del pelo.
Nell'utilizzo di questo sistema è molto importante stendere la cera nello stesso verso del pelo per evitare grumi di cera e quindi, con lo strappo, arrossamenti e irritazioni della pelle. Questo apparecchio si trova in commercio presso le profumerie o forniture per parrucchieri ed ha un costo medio di 30/35,00 Euro viene generalmente venduto con una ricarica inclusa.

Parliamo di prezzi???

I rulli costano da 1,50 a 2,50 l'uno a seconda della marca, del tipo di cera, e della grandezza del rullo, andando presso le forniture per parrucchiere in genere si trovano buoni prodotti a costi contenuti.




Avvertenze: Esistono vari tipi di cera, alcune sono più "appiccicose" altre meno vi consiglio però di acquistare sempre un flacone di olio dopocera serve a rimuovere le rimanenze che non andrebbero via semplicemente facendo la doccia.

Trovate in commercio anche la cera a "blocchi", va scaldata in un pentolino o nell'apposito apparecchio si stende con una spatolina (acquistabile sempre negli appositi negozi) e si deposita sulla parte da depilare prestando attenzione a creare uno strato alto e consistente perchè questo tipo di cera non necessita di strisce ma si fredda sulla pelle ed è pronta per lo strappo. Si usa generalmente su parti piccole..ad es. ascelle, baffetti, inguine e sopracciglie. E' adatta per le pelli un pò più sensibili.


Forse si è capito leggendo queste righe, sono ovviamente una fan della ceretta...!Superato l'impatto iniziale e avendo costanza nel non usare il rasoio appena vediamo un peletto che spunta dal bulbo si ottengono ottimi risultati...certo i peli tornano ma con il tempo si indeboliscono e si diradano e noi così facendo evitiamo il fastidioso effetto "raspa" (ricrescita del pelo eliminato con il rasoio) che non è certo piacevole. Provate solo a pensare all'effetto che può avere sul vostro partner, fidanzato o marito ?????????

Ciao a tutte alla prossima puntata....magari con la cera Fai-da-te!



Posta un commento Blogger

 
Top