2
Abbiamo già parlato in articoli precedenti di quanto sia importante depilarci bene ed in modo duraturo e vi avevo accennato all'uso della cera in blocchi.
Vi riassumo in breve che questo tipo di cera viene in prevalenza usata per depilare zone come inguine, ascelle ed i tanto antipatici baffetti.
Non appiccica e non ha bisogno delle strisce!



Cosa ci serve:
  • Pentolino in metallo da mettere sul fuoco o contenitore professionale a corrente
  • Cera a blocchi (costo circa 5/6,00 Euro)
  • Spatolina in legno o in metallo (ce ne sono di vari prezzi quelle in legno costano circa 3,00 euro a confezione e ce n'è più di una).
  • Crema idratante.

Vediamo la procedura nel dettaglio:

1) Si fa sciogliere il blocco di cera in un pentolino sul fuoco (in commercio trovate anche degli appositi contenitori da attaccare alla corrente), bastano pochissimi minuti.

2) Si lascia raffreddare fino a raggiungere una consistenza che non sia troppo liquida, dobbiamo per intenderci riuscire a trattenerla con la spatolina.

3) Si applica sulla parte da depilare. Lo strato deve essere spesso in caso contrario quando andate a strappare si sbriciola e non riuscite a togliere il pelo.

Nella foto abbiamo inserito la dimostrazione di una depilazione sotto le braccia.

4) Si solleva leggermente il bordo della cera e si strappa sempre nel verso contrario al pelo.

5) Si può ripetere il procedimento se la parte non depila completamente, può succedere se il pelo è troppo corto.

6) Applicate una buona crema idratante.





Posta un commento Blogger

  1. A vederlo Iaia sembra semplicissimo...ma sono sicura che non ci riuscirei da sola ;-)
    Molto interessante il passo passo!

    RispondiElimina
  2. ma dove si compra questa cera?
    baci

    RispondiElimina

 
Top