4


 Mi sono appassionata agli accessori per la cura della pelle, lo ammetto.
Mi sono appassionata al brand Cose della Natura, lo riconosco.
I loro prodotti mi piacciono così tanto che non vedevo l'ora di parlarvene!
(in realtà avevo già descritto un loro massaggiatore per il corpo in questo post, ma non volevo sciupare il pathos dell'intro ^_^)



SPAZZOLINO VISO IN LEGNO CON SETOLE VEGETALI



Soprannominato "prezzemolino", si usa con soddisfazione sia da solo che con quasi tutti i prodotti di bellezza per il viso, dal sapone al latte detergente alla maschera!
Dietro a quell'aria "da duro", rivela un cuore di setole vegetali che esfoliano senza aggredire.
Il manico in legno naturale ha le dimensioni e la forma ideali per riuscire a bilanciare semplicemente con la mano la pressione della spazzolina sul viso, per effettuare uno scrub meccanico efficace senza irritare la delicata pelle del viso.
Fa fare molta più schiuma ai detergenti ed aiuta a rimuovere facilmente le maschere purificanti, ottimizzandone il risultato.
Personalmente l'ho eletto peggior nemico dei punti neri, li elimina senza pietà come nessun altro (Chuck Norris escluso ovviamente ;)


Aggiornamento del 13/05/14

Poco tempo fa ho ordinato un nuovo spazzolino viso. Quando l'ho ricevuto ho subito notato la differenza di forma delle setole (diametro circolare) e di dimensioni del manico (più piccolo e corto).
L'azienda, insieme al rivenditore, mi ha spiegato che quello ordinato in precedenza faceva parte di un unico lotto realizzato in quell'unica occasione e che la forma e la dimensione regolare dello spazzolino è quella ricevuta con questo ultimo acquisto.
Le prestazioni sono ovviamente identiche.
Non potendo aprire la confezione per fotografare l'articolo in quanto non è per me ma si tratta di un regalo per un'amica, vi mostro la foto gentilmente inviatami dall'azienda produttrice così che possiate rendervi conto della consueta forma e dimensione dello spazzolino :)

courtesy of Cose della Natura




DUPLEX VISO




L'efficacia della loofah vegetale da un lato combinata alla delicatezza della spugna naturale di mare dall'altro: quando entrambe le facce della medaglia sono positive!
Ammorbidendola in acqua tiepida, passo prima il lato esfoliante in loofah sul viso cosparso di latte detergente, così mentre mi strucco effettuo un benefico massaggio dalle proprietà esfolianti e rivitalizzanti; poi elimino i residui di detergente passando il morbido lato in spugna... pelle luminosa e rilassata in pochi e semplici gesti :)
Come per lo spazzolino, la sua dimensione ridotta è perfetta per il viso (esistono le versioni più grandi per il corpo).




PAD TONDO PER IL VISO IN LOOFAH E COTONE



Da un lato di nuovo la loofah vegetale, in questo caso però con una trama più fine e fitta rispetto al duplex; dall'altro il cotone naturale, che volendo può essere utilizzato semplicemente rovesciando dall'altro lato l'elastico che permette una salda presa ed un pratico utilizzo.
Di diametro maggiore rispetto al duplex viso, per questo motivo preferisco utilizzarlo sul corpo. La loofah vegetale effettua un'esfoliazione più delicata rispetto alle setole della spazzola, rendendo l'operazione molto gradevole, anche perché facilita una maggior formazione di schiuma persino nei detergenti più avari.
Non sono riuscita ad apprezzare il lato in cotone, in quanto essendo piuttosto sottile non attutisce la sensazione di ruvidità della loofah presente dall'altra parte.



Gli accessori finora descritti sono ottimi per un trattamento esfoliante meccanico, unito o meno all'uso del detergente, da effettuare una volta la settimana o al massimo due, per non stressare la pelle.
Se utilizzati correttamente, sono molto efficaci nel liberare l'epidermide da impurità, accumuli di sebo, residui di make up e smog, rendendola naturalmente più luminosa, elastica e liscia, pronta a ricevere i successivi trattamenti idratanti che verranno meglio assorbiti e risulteranno quindi più efficaci.

Inoltre, Cose della Natura realizza i propri prodotti utilizzando materiali 100% naturali: dal legno, alle spugne (sia vegetali che di mare), ai tessuti, tutti nel pieno rispetto della persona e dell'ambiente, dimostrando che qualità ed efficacia possono essere ecosostenibili allo stesso tempo.


Per quanto riguarda invece la cura quotidiana della pelle, oltre a scegliere detergenti delicati, formulati con ingredienti naturali, dermoaffini e non aggressivi, un ottimo aiuto viene fornito dalle spugne.
Ne esistono di vari tipi in commercio, ma la proposta di punta di Cose della Natura è indubbiamente la spugna naturale di mare, in questo caso la



SPUGNA FINE DAMA LAVATA





La morbidezza fatta accessorio *_*
Una volta bagnata la spugna di mare diventa morbidissima, deterge la pelle con la massima delicatezza, praticamente la accarezza...


La spugna naturale di mare, grazie alla sua particolare struttura, riesce ad ottenere tanta soffice schiuma con una minima quantità di prodotto, perché lo distribuisce sulla sua superficie invece di "risucchiarlo" all'interno.
Allo stesso modo, finita la coccola sotto la doccia, non essendo intrisa si riesce a sciacquare facilmente e velocemente da ogni residuo di schiuma.



Vengono sollevate molte obbiezioni sull'uso delle spugne naturali di mare, in quanto si tratta di organismi animali piuttosto che vegetali.
Riportando quanto chiaramente spiegato nel loro sito webCose della Natura espone i metodi tradizionali di pesca e lavorazione utilizzati nella loro produzione:
"I pescatori, una volta localizzata una colonia di spugne, si immergono, attrezzati di scafandro, per effettuare la raccolta. Le spugne sono considerate sia eco-compatibili, che sostenibili, in quanto la cura dei pescatori è quella di tagliare la spugna e non strapparla dal fondale, in modo da non rovinare la radice che ne permette una ricrescita più rigogliosa. Mantenendo intatta la base della spugna, esse ricresceranno in pochi anni, spesso più grandi e forti di quelle pescate. Studi effettuati dimostrano che la pesca corretta delle spugne marine permette di incrementare la densità delle stesse
E' nel nostro prioritario interesse assicurare la sostenibilità a lungo termine delle spugne di mare, nel loro ambiente naturale. 
Note: Dopo la raccolta, le spugne vengono lavate e depurate dalle impurità calcaree ed organiche, che si trovano al loro interno."


Sottolineando che non tutte le specie di spugne vengono pescate poiché non tutte sono adatte all'uso sulla persona, risulta chiaro che il brand non contribuisce in alcun modo ad impoverire l'ecosistema marino, anche perché altrimenti rimarrebbe senza materia prima su cui lavorare, ma piuttosto può risultare perfino utile al suo sviluppo.

Le aziende come Cose della Natura grazie al metodo oculato di produzione ed all'attenzione posta nella scelta delle materie prime tutte naturali, cercano infatti di favorire la diffusione di un pensiero secondo il quale ci può essere reciproco beneficio sia per la persona che per l'ambiente.
Mi spiego in qualche semplice punto:

  • le spugne realizzate con materiale sintetico sono generalmente prodotte dalla plastica, ossia derivati del petrolio; pertanto vanno a creare rifiuti inquinanti e non biodegradabili; esistono le spugne realizzate da materiale plastico riciclato, è vero, ma il problema rimane comunque alla fonte: per non avere più plastica, bisogna smettere di produrla.... e quindi cominciare a usare soltanto, ove possibile, altri materiali 100% naturali e biodegradabili
  • le spugne naturali di mare permettono di utilizzare una quantità minore di detergente e di acqua per sciacquarle rispetto alle spugne sintetiche, poiché grazie alla loro struttura distribuiscono la schiuma sulla superficie invece che assorbirla; ciò significa nuovamente minor inquinamento da tensioattivi (in caso di uso di docciaschiuma non bio) e minor spreco d'acqua: anche il portafogli ci guadagna
  • rispetto alle spugne sintetiche, le spugne di mare hanno una durata maggiore nel tempo; per mantenerle sempre in forma ed in perfette condizioni igieniche, basta immergerle ogni tanto in una soluzione di acqua e sale oppure acqua e aceto
  • fortunatamente oltre alle spugne di mare esistono anche le spugne vegetali (come la loofah descritta sopra); la differenza sta nel fatto che le fibre vegetali risultano obbiettivamente meno morbide; sono certamente una validissima possibilità di scelta in più, naturale ed ecosostenibile, che però purtroppo non può essere utilizzata quotidianamente da tutti; ad esempio per neonati, anziani o persone che soffrono di eczema risulterebbero troppo aggressive; perché francamente morbide come le spugne di mare non ce n'è :)
Quindi ricapitolando, le spugne naturali di mare sono morbidissime e delicatissime, possono essere utilizzate per l'igiene quotidiana anche sulle pelli più sensibili e grazie ai vari formati disponibili sono perfette sia per il viso che per il corpo.
Ottimizzano la performance dei detergenti purificando e massaggiando la pelle, stimolandone la circolazione.
Sono un prodotto ecosostenibile e biodegradabile.
E, come tutti gli altri prodotti di Cose della Natura sono facilmente reperibili :)





Per conoscere i punti vendita autorizzati potete contattare il brand ai recapiti disponibili qui.
Personalmente ho acquistato tutti i prodotti che avete visto nel post sull'e-shop Ecco Verde.
E mi sa che al prossimo ordine mi prendo la spazzola per il corpo ;)






Posta un commento Blogger

  1. Tra tutte queste cose penso che troverei carino utilizzare la spugna fine dama, e non solo per attinenza col mio nick name ;)

    RispondiElimina
  2. Post più che esauriente, complimenti!

    RispondiElimina
  3. grazie mille Federica :D buona serata :*

    RispondiElimina

 
Top