0


Saetta: già il nome è tutto un programma :)
A partire dal fenomeno atmosferico per finire fino all'automobile del film animato, questa parola ci fa venire in mente la velocità!

Perché siamo sempre più di fretta, i ritmi delle nostre giornate ci incalzano, le ore non bastano mai... e finché non riusciremo a far pace con l'orologio possiamo almeno attrezzarci con prodotti che ci aiutino a velocizzare alcune delle nostre azioni :)


Perché, nonostante la lotta nella giungla quotidiana, non vogliamo rinunciare ad essere curate...
Se ad esempio lo smalto si sbecca nel momento meno opportuno, dobbiamo poter contare su un valido mezzo per rimuoverlo velocemente... che ovviamente quando ci accorgiamo di avere un'unghia inguardabile, da lì a 5 minuti dobbiamo essere presentabili per qualche evento che ci cambierà l'intera esistenza, ovvio ;)

Per fortuna che i progressi della scienza pensano anche alla vanità femminile... e quindi possiamo contare sulla presenza di una bustina che ci salverà dal sicuro imbarazzo, sempre pronta nella nostra borsa:




Saetta: in pratiche bustine monodose, la salvietta imbevuta di solvente rimuovi smalto pratica e veloce nell'azione.

Senza acetone e dalla formulazione ricca di agenti emollienti, di dimensione abbastanza grande da permettere di rimuovere accuratamente lo smalto dalle unghie di entrambe le mani, non è che agirà esattamente in una sola passata... ma nel giro di pochissimi minuti la pulizia delle unghie è assicurata!





Il confezionamento in bustine monodose, rende la salvietta Saetta comoda da portare sempre con sé.

Pensiamo a tutte le volte che andiamo in vacanza, partiamo per un viaggio magari solo con bagaglio a mano per l'aereo... Pensiamo alla comodità di non doverci portare la bottiglietta di solvente ed il cotone, ma semplicemente un paio di queste pratiche bustine :)

Ogni salvietta contiene 5 ml di prodotto solvente, senza traccia di acetone.
Non brucia, non secca ne' le unghie ne' le cuticole.





Come potete vedere l'INCI è piuttosto lungo, in quanto contiene una notevole percentuale di oli vegetali che vanno a limitare il più possibile l'azione stressante dei solventi (l'ethoxydiglicol in questo caso), oltre che garantire l'apporto di sostanze idratanti sia alle unghie che alla pelle intorno: olio di argan, di oliva, di lavanda, di mandorle dolci, di albicocca, per citarne alcuni.




Questo prodotto è realmente efficace e veloce, ma per quanto mi riguarda un ingrediente mi fa ritenerne opportuno l'uso giusto in caso di necessità (come ad esempio un viaggio) piuttosto che un utilizzo continuativo: il pentano.
Poiché si tratta di una miscela di più composti derivanti dalla distillazione del petrolio, mi auguro vivamente che l'azienda produttrice si appresti ad eliminarne la presenza, immaginando che si possano trovare validi sostituti più ecologici ed ecosostenibili, nonché ovviamente più naturali e delicati per il contatto con la nostra pelle.
Fra l'altro, diversamente da quanto indicato sulla confezione, ho riscontrato che l'odore del solvente è molto pungente (per me decisamente fastidioso), probabilmente a causa proprio del pentano.



informazioni ottenute consultando in-gredients e saicosatispalmi



Vediamo ora la "prova su strada" della salvietta Saetta :)

Sulle unghie ho una manicure ormai sciupata e da rimuovere per la quale ho utilizzato diversi prodotti: una base protettiva su tutte le unghie (Collistar 3 in 1), uno smalto di colore scuro con microglitter su quattro dita (il Sephora viola), uno smalto effetto sabbiato (lo sugar matt fuxia di Kiko) sull'anulare per creare un accent, un top coat sulle quattro unghie con lo smalto viola (il Seche Vite).

[Lo scopo delle foto che seguono non è di pubblicizzare gli smalti ritratti ne' di mostrare alcuna nailart, ma semplicemente di descrivere l'azione e l'efficacia delle salviette solventi su vari strati di smalto con diverse caratteristiche]






Aprendo la bustina si estrae la salvietta che risulta di dimensioni piuttosto grandi e ben impregnata di solvente a base oleosa.



















Si strofina un'unghia per volta, senza dover insistere troppo a lungo, perché l'azione solvente è veramente molto veloce, persino nel rimuovere i microglitter.

La salvietta, nonostante sia molto sottile, risulta molto resistente, non si strappa neanche sfregandola contro lo smalto ad effetto sabbiato.













Per rimuovere lo smalto di una mano mi è stato sufficiente utilizzare solo metà della salvietta.
Le unghie risultano ben pulite, senza alcuna traccia di rimasugli di smalto o glitter.
Sulla pelle circostante non rimangono aloni di colore, nonostante lo smalto rimosso fosse di una tonalità scura.
Le unghie e la pelle rimangono lisce e leggermente unte di oli vegetali, assolutamente non secche.
Sulla confezione si legge che possiamo semplicemente asciugarle con un fazzoletto, ma personalmente preferisco lavare le mani subito dopo con acqua e sapone, soprattutto per l'odore.




E questa è come si presenta la salvietta dopo aver rimosso lo smalto da entrambe le mani.

Assolutamente più che sufficiente sia come dimensione che come quantità di solvente.

















Prodotta in esclusiva da La Verde VitaSaetta è facilmente acquistabile sul sito Bioalchemilla, grazie al quale ho potuto testare il prodotto.
Viene inoltre venduta nelle farmacie, nelle erboristerie e nei centri estetici.

Ogni confezione contiene 10 salviette confezionate singolarmente e costa € 4.90.

Il confezionamento in bustine monodose garantisce la possibilità di utilizzare fino all'ultima salvietta con la massima efficacia, al contrario delle scatoline con tutte le salviette insieme imbevute di solvente che dopo le ripetute aperture risultano alla fine secche e non più utilizzabili.

Per qualsiasi ulteriore informazione, potete far riferimento alla pagina facebook dedicata.







Disclaimer: Il prodotto ci è stato inviato a scopo di valutazione, la nostra recensione rispecchia il nostro parere personale.

Posta un commento Blogger

 
Top