0
Inauguriamo una nuova rubrica che dipanerà i più indicibili dubbi del mondo beauty!
Scherziamo... ma non troppo.

Rispondiamo con semplicità alle curiosità e alle domande che spesso ci ponete attraverso i nostri canali e da oggi in particolare ne creeremo uno per chi ci vuole porre le sue domande via mail e partecipare a questa rubrica.
In fondo all'articolo trovate tutte le istruzioni su come partecipare, basta un click!




Perche il mio smalto non è del tutto coprente? 
Ho fatto un pessimo acquisto?



La buona notizia è che probabilmente i tuoi soldi sono stati spesi bene, nella maggior parte dei casi non è colpa dello smalto, ma di un'errata valutazione del prodotto al momento dell'acquisto.


In principio era lo smalto rosso, rosa, bianco e stop. Coprenti alla prima passata e senza altre pretese.
Ora come tutti i prodotti anche il semplice smalto si è evoluto nell'arco degli anni, ed è stato necessario iniziare a definire il tipo di "finish" dello stesso.
In base a questa classificazione avremo molto informazioni in merito alla resa del prodotto una volta applicato.
A nostra discolpa, però, possiamo dire che non tutti i brand dichiarano la tipologia dello smalto sulla boccetta.
Quindi seguite la nostra miniguida per uscire idenni dai prossimi acquisti utilizzando un piccolo trucchetto che vi aiuterà a capire cosa state per portare a casa.

 Guida ai finish più comuni


Creme/laccato



Smalto coprente in 1 o 2 passate dal finish lucido. Ponendo la boccetta controluce non vedrete passare luce attraverso lo smalto.






Glossy/Jelly


Smalto non del tutto coprente dal finish translucido, con 2 passate potreste vedere ancora la linea del sorriso in trasparenza. Ponendo la boccetta controluce si intravede una semitrasparenza specialmente se inclinate lo smalto e guardate vicino ai bordi della bolla d'aria interna alla boccetta.




Sheer


Smalto non coprente che dona alle unghie una tenue colorazione. Di solito indicati per accompagnare french se nei toni neutri. Si vede ad occhio nudo che il colore è trasparente in caso di dubbio inclinate lo smalto e guardate vicino ai bordi della bolla d'aria interna alla boccetta.




Olografico


Smalto coprente ma poco durevole dal finish liscio e che riflette la luce in modo multisfaccettato come un arcobaleno. I suoi riflessi sono ben visibili al sole o luce diretta. Ponendo la boccetta controluce non vedrete passare luce attraverso lo smalto.




Metallizzato/Mirror


Coprenti alla prima passata, a volte difficoltosi da stendere senza striature data la corposità del finish. Ponendo la boccetta controluce non vedrete passare luce attraverso lo smalto.





Matte


Smalto coprente in 1 o in 2 passate, dal finish totalmente opaco. Non necessita di top coat. Di solito di durata inferiore ai laccati. Ponendo la boccetta controluce non vedrete passare luce attraverso lo smalto.






Satinato


Smalto coprente in 1 o in 2 passate, un finish paragonato a quello della seta, opaco ma brillante. Spesso arricchito di microglitter per aumentarne la luminosità. Ponendo la boccetta controluce non vedrete passare luce attraverso lo smalto.




Glitter

Smalto che può essere più o meno coprente, composto prevalentemente da glitter, l'applicazione finale risulterà ruvida e opaca. Necessiterà del passaggio di un Top Coat per livellare e lucidare l'unghia. I glitter possono essere piccoli o grandi come quello qui accanto che è composto quasi da paillettes. Si capisce il grado di opacizzazione mettendo la boccetta dello smalto controluce e verificando quanta luce filtri. Più luce filtra meno lo smalto sarà coprente.








Ora tocca a te!

Hai delle curiosità o delle domande da farci sul mondo della cosmesi classica o su quello naturale? Scrivici e parteciparai anche tu alla rubrica Trendy Q&A.


 
(Cliccando si aprirà il tuo programma di posta con l'oggetto della mail precompilato, importante non variarlo in modo da permetterci di ritrovare facilmente il tuo quesito)


Posta un commento Blogger

 
Top