13
Cosa c'è di più naturale dell'hennè???
Niente ammoniaca, niente prodotti chimici!

Non proprio indicato a tutte ad esempio se ci tingiamo i capelli per coprire quelli bianchi, o se abbiamo una base molto scura non è detto che il risultato si veda...ma non disperate potete comunque provare ad effettuare più applicazioni prima di rinunciare.

Ma iniziamo a vedere nel dettaglio il procedimento, anche se semplice ha un suo ordine preciso.

La prima cosa in assoluto è recarsi in erboristeria (mi raccomando un'erboristeria seria) ed acquistare l'hennè, ce ne sono di varie intensità, starà quindi all'erborista stesso consigliarvi quella giusta per il vostro tipo di capello, in base poi alla lunghezza della chioma vi indicherà anche la quantità necessaria.



Via con gli ingredienti:

1) hennè: circa un etto per capelli di lunghezza media.

2) tre bustine di the

3) un vasetto di yogurt bianco

4) un cucchiaio di limone o di aceto

5) una ciotola per amalgamare il tutto

6) un pennello per passare l'hennè sui capelli

Prendete un bicchiere d'acqua, fatela scaldare ed immergete le bustine di the, appena sarà freddo mettetelo nella ciotola ed unite l'hennè, girate il composto con un cucchiaio; unite il cucchiaio di limone o di aceto ed il vasetto di yogurt continuando ad amalgamare i vari ingredienti.

La densità deve essere media, considerate che deve essere messo sui capelli ma non deve colare.


In questa foto vedete il risultato finale pronto per essere applicato sul capello partendo sempre dalla radice.
Per stenderlo potete aiutarvi con un pennello, o se non lo avete in casa, con un cucchiaio.
Una volta completata l'operazione dovete mettere in testa della carta stagnola o meglio ancora della pellicola trasparente (va benissimo quella che usate in cucina) ed ancora indossare un cappellino in modo da tenere il composto caldo, è il calore stesso che sprigiona il pigmento del colore.

Inoltre questo impacco non deve seccarsi sui capelli.

Tempo di posa un'ora, un'ora e un quarto.

Sciacquate il tutto e fate uno shampoo.

I risultati ci sono da subito, capello effetto ramato e morbidissimo.

Faccio una precisazione, il colore che si ottiene con l'hennè è unicamente rosso, va bene quindi per tutte voi che amate questo tipo di riflesso sui capelli.





Posta un commento Blogger

  1. Suggerimento: fatelo se molto convinte e soprattutto se vedete il rosso come una scelta a lungo termine...io mi ero stancata e ci ho messo veramente anni per toglierlo...con ogni tintura successiva o schiaritura saltava fuori!!

    RispondiElimina
  2. Vero Pettineuse...lo usavo anch'io e una volta smesso ricompariva!Anzi i miei parrucchieri di quel tempo mi dicevano che può influire anche su certi trattamenti tipo permanente.Però di sicuro è naturale e dona una sfumatura bellissima e capelli lucidissimi senza rovinarli!Io ora ho troppi capelli bianchi ma avrei continuato ad usarlo...

    RispondiElimina
  3. Io sapevo dell'esistenza del'Henné *biondo*, che serve a lucidare i capeli senza dare loro qull'ingombrante sfumatura rossa. Non ho mai avuto il caraggio di provarlo, anche perché ho impiegato *anni* per togliermi quel riflesso. E' una bufala, oppure posso provare a cercarlo?

    RispondiElimina
  4. Henne biondo? Io ne conosco solo uno naturale che serve a rinforzare e lucidare i capelli...ma sentiamo cosa ci dice Iaia... :-)
    Certo e' vero che il rosso non va mai via (anche con le normali tinte ) ma certo i colori dell'henne sono veramente stupendi!!!
    Astasia

    RispondiElimina
  5. Quando lo compravo io in erboristeria avevano quello biondo e quello nero,ma il vero hennè è solo quello rosso,in quello biondo mi diceva l'erborista che mettono camomilla e in quello nero mallo di noce...che sono sempre comunque prodotti naturali...amavo il colore ramato dell'hennè e la lucidità che dava!

    RispondiElimina
  6. il Biondo mi giunge nuovo ma prometto che mi informo. Onestamente su di me il biondo non sta bene quindi non ho mai provato ma se esiste potrebbe essere un'idea. Mi intriga molto anche il nero. Ragazze appena capito dalla mia erborista di fiducia vi aggiorno

    RispondiElimina
  7. Ciao Iaia,si qui li vendono,ma ovviamente non sono in realtà il vero hennè...quello naturale è solo rosso...

    RispondiElimina
  8. puoi trovare l'hennè di tutti i colori e anche neutro ad un prezzo ottimo,dalla serie 0,500gr Euro 23,50 comprese le spese di spedizione,ti posto il sito:
    http://www.reteimprese.it/oversas

    RispondiElimina
  9. Io sono castana e ho qualche capello bianco.. Ma uso una qualità particolare di hennè, è pakistano, purissimo e dannatamente colorante, senza additivi chimici...!! E quei capelli bianchi ben in vista si notano davvero poco all'ombra, al sole invece il riflesso li fa uniformare.. Praticamente non si vedono più! Ho risolto una marea di problemi, dal crespo alle punte secche e cute grassa... Non lo lascio più, questo è certo! :)

    RispondiElimina
  10. Vorrei aggiungere qualche informazione in più, dato che uso l'hennè da diverso tempo..
    -Innanzitutto ATTENZIONE al momento dell'acquisto in erboristeria. Speeso, infatti, l'hennè che vi viene proposto è di cattiva qualità o è conservato male, quindi perde molte delle sue proprietà, essendo di origine organica. Preferite sempre Hennè in confezioni sigillate e controllate sempre la data di raccolta e di scadenza, quando possibile. Quello che vi viene proposto invece nei negozi etnici o per il commercio solidale è di qualità per tatuaggi. Preferitelo, perchè è una polvere molto più fine rispetto a quella dell'erboristeria, non ha rametti, sabbia e ADDITIVI CHIMICI. Comunque prima dell'acquisto informatevi sulle marche di hennè più sicure e di migliore qualità.
    -Un'altra accortezza riguarda gli ingredienti. Se è presente il "sodium picramate" ("picramato di sodio", ebbene sì, dovrebbe essere naturale, ma se non stiamo attente nelle erboristerie rischiamo di appiopparci anche questi additivi chimici -.-), fate attenzione (in gravidanza fanno più male delle tinte chimiche!!) o avete capelli precedentemente trattati con composti contenenti ammoniaca!!! Se non siete sicure, fate una prova immergendo nel composto dei capelli raccolti nella spazzola. Comunque evitate proprio di acquistarlo, se è così, fa solo male... L'unico ingrediente deve essere il Lawsonia inermis 100% e nient'altro.
    -Il composto (senza yogurt,quello va aggiunto all'ultimo momento, per chi lo gradisce, comunque è generalmente sconsigliato tranne se ce ne sia una vera necessità) dopo la preparazione deve essere lasciato ad ossidare coperto con una pellicola finchè non diventa marrone, altrimenti il risultato sarà sempre e comunque color carota!! L'ossidazione può durare anche fino a 24 ore, dipende dalla temperatura ambientale. Il mio consiglio è comunque di congelarlo dopo aver ossidato e poi scongelarlo prima dell'utilizzo, per smorzare l'effetto ramato e potenziare l'effetto colorante.
    -L'hennè va applicato su capelli PULITI E ASCIUTTI, perchè il sebo non deve proteggere il cuoio capelluto, anzi, impedisce alle molecole di attaccarsi al capello.
    -Tempi di posa: non ci sono limiti di tempo, ma con una soglia minima di 3 ore.
    -se avete problemi di forfora e cute grassa, il Lawsonia è un sebonormalizzante, quindi utilizzatelo solo con acqua e limone (o succo d'arancia).
    Io uso il Jamila raccolto a giugno 2010, lo acquisto su ebay.. E' uno dei migliori, perchè tende più al rosso ciliegia, se usato correttamente, invece che al ramato, inoltre è finissimo (mi faccio da sola i tattoo con un impasto simile a quello che uso per i capelli), ben sigillato e facilmente reperibile, e lo consiglio a chi vorrebbe avvicinarsi a questo metodo senza rischiare.
    Inoltre consiglio questo interessante studio su hennè e altre piante coloranti:
    www.hennaforhair.com/freebooks/come_fare_lhenne.pdf
    Vi assicuro che ne vale davvero la pena! Io ogni volta non vedo l'ora di sperimentare qualche ricettina nuova!! E i capelli ringraziano, sono più forti, lisci e ROSSI!!:)
    Spero di esser stata utile..
    Buona hennata a tutte!!

    RispondiElimina
  11. Posso fare qualche domanda? :))
    Io ho i capelli biondo cenere molto chiari, e vorrei tornare ad usare l'hennè neutro per rinforzarli e renderli più belli ma...e qui arriviamo alla prima domanda: pur essendo neutro (l'ho preso su aroma-zone) noto che mi lascia i capelli di un biondo che vira al dorato, c'è un modo o un qualche prodotto che posso aggiungere per smorzare questo dorato?? a me piace il mio biondo "freddo" :p
    seconda domanda: anche con l'hennè neutro dovrei lasciare ossidare il composto dopo la preparazione??
    grazie in anticipo!! ^^

    RispondiElimina
  12. 'niente prodotti chimici' !?
    ..e come fa l'henné a tingere, per magia?!
    ;-)

    - Artemide -

    RispondiElimina
  13. Non serve che il colore sia chimico, il pigmento dell'henne arriva fino ad una base di colore castana (base 5)
    Esiste una linea di colorazioni 100% naturali che si chiama Organic Shade e dà la possibilità di farsi anche bionde e castane con dei risultati veramente inaspettati!
    Purtroppo il nero ed il castano scuro non ci sono perchè probabilmente in natura il pigmento nero non sarà ancora stato scoperto, quindi attenzione perchè in erboristeria potreste trovare hennè neri che però sono chimici e vi rovinano il capello.
    provate andare a verede su Organic shade.it se volete maggiori informazioni scrivetemi a t.biondi@rmproject.it.

    ciao a tutte

    RispondiElimina

 
Top