8


E' da diverso tempo che desidero parlarvi di una categoria particolare di smalti, quelli atossici a base d'acqua, ed oggi inizio presentandovi quelli di Honeybee Gardens.

L'azienda statunitense ha iniziato a produrre dal 1995 cosmetici per l'igiene e la cura della persona utilizzando ingredienti di origine naturale, a base di erbe e adatti ai vegani, rispettosi dell'ambiente e degli animali (sono infatti certificati PETA).

Con il passare del tempo ha ampliato l'offerta realizzando anche prodotti per il make up, accessori e, appunto, smalti.
Avendo come obbiettivo la creazione di prodotti sicuri per la persona, la creatrice della linea, Melissa, si è adoperata affinché anche per questi ultimi fossero impiegati ingredienti non pericolosi per la salute.






Gli smalti Honeybee Gardens, a differenza di quelli tradizionali, sono a base d'acqua invece che di solventi chimici.
Con l'applicazione l'acqua evapora velocemente senza provocare alcuna irritazione agli occhi o alle vie respiratorie, ne' tantomeno esalazioni dall'odore fastidioso.
Una volta evaporata l'acqua, le particelle di resina che vi erano sospese si compattano in uno strato uniforme, resistente ed impermeabile, rispettoso della struttura delle unghie, che non subiscono alcuna azione disidratante come accade invece con i solventi.

Gli smalti Honeybee Gardens non contengono sostanze potenzialmente tossiche quali additivi coloranti FD&C, toluene, dibutilftalato, xilene, formaldeide.
Le tonalità sono ottenute tramite colori acrilici atossici in soluzione acquosa.
Si potrebbe avere qualche perplessità riguardo alle resine composte da polimeri di poliuretano, ma dal mio modesto punto di vista non ci sono assolutamente paragoni fra i possibili effetti di queste molecole (più che altro per l'ambiente, non tanto per la persona) e quelli della composizione di uno smalto tradizionale.

Vi lascio pertanto di seguito l'INCI, che è decisamente minimal: water, water-miscible acrylic, polyurethane formers and thickeners, non-ionic soaps. [può contenere: ultramarine blue, carmine, mica, iron oxides, and/or titanium dioxide]





Gli smalti Honeybee Gardens non hanno praticamente odore e si possono utilizzare in tutta sicurezza anche in ambienti chiusi.
Il pennellino applicatore è di tipo tradizionale, non particolarmente grosso, e permette una stesura agevole e precisa.
Con questi smalti si riesce a stendere strati sottili di prodotto che asciugano molto velocemente. La coprenza ottimale si ottiene con due passate.
Con l'utilizzo ho notato che bisogna prestare un minimo di attenzione durante l'applicazione in quanto il prodotto, piuttosto liquido, non è espressamente autolivellante.

Non essendo aggressivi  si potrebbero stendere anche senza base, ma personalmente preferisco utilizzarne sempre una per sicurezza, per non rischiare di pigmentare le unghie. 
Per non rendere vano lo scopo del trattamento più naturale possibile, l'azienda ha prodotto una base anch'essa atossica che può essere utilizzata anche come top coat.

La durata è, come sempre, piuttosto soggettiva: a me questi smalti durano in media un paio di giorni senza top coat, tre/quattro al massimo con il top coat.
Dopodiché si rimuovono facilmente con un solvente senza acetone, addirittura anche con semplice alcol denaturato, così da non dover utilizzare solventi poco delicati, tossici e dall'azione disidratante, per un'azione rispettosa a 360 gradi.




Gli smalti Honeybee Gardens sono disponibili in tantissime tonalità, oltre alla base top coat, e sono reperibili in esclusiva per l'Italia tramite Ecco Verde, al prezzo di € 18.99 per 14,79 ml.

Il colore che possiedo è Vintage Merlot, un bellissimo rosso, pieno e intenso, che mi ha dato veramente tanta soddisfazione durante il periodo delle festività ;)

Viste le particolari caratteristiche, questi smalti non saranno certamente dei sostituti di quelli tradizionali, ma rappresentano una bellissima alternativa.
Sono a mio avviso ideali per le persone sensibili, allergiche, tendenti all'iper-reattività di occhi e vie respiratorie. Perfetti per essere utilizzati durante la gravidanza e l'allattamento, in quanto non contengono sostanze tossiche che possono generare rischi.
Probabilmente non li acquisteremo appositamente per farci giocare le nostre figlie, ma se li possediamo noi mamme magari li facciamo utilizzare anche a loro con maggior tranquillità :)
Ed ovviamente saranno la gioia di chi desidera una routine cosmetica il più possibile naturale, perché le tonalità a disposizione non hanno niente da invidiare a quelle dei prodotti tradizionali.

Avete mai provato gli smalti a base d'acqua? Li provereste? Fatemi sapere cosa ne pensate :)



Posta un commento Blogger

  1. Il nome è azzeccatissimo e la colorazione molto invitante :) è bello che esistano delle alternative più verdi ai classici smalti, che non tutti possono e vogliono usare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero Dama? finalmente tutti possiamo scegliere :)

      Elimina
  2. E' interessante questa alternativa, può essere utile davvero per molte persone :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti :) al di là della necessità o meno di utilizzare gli smalti, finalmente anche chi fino ad ora per motivi di salute non li ha potuti usare ora può.... e potendo scegliere fra tante belle tonalità :)

      Elimina
  3. Secondo me devono diventare l'alternativa, basta che si diffondano un po' e poi più nessuna vorrà darsi uno smalto che puzza come la panchina riverniciata al parco.io ho provato questo e Acquarella, così alla buona, senza passare la lima , senza base e senza top...e sono durati comunque 2 giorni, con un po' di attenzione credo che otterrò performance migliori....;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Sofiapiperita, mi fa piacere sapere della tua opinione così positiva, grazie :)

      Elimina
  4. Cercavo informazioni su smalti da usare in gravidanza e ho trovato questa recensione. Devo dire che non è male per niente questo prodotto! Ma quindi tu consigli in gravidanza di non usare assolutamente smalti? Ho visto che Avril f smalti big7free...non potrebbero essere usati considerato che sono decisamente più economici?
    Grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Mikroula! gli smalti prodotti da aziende serie, comprese le case cosmetiche che creano referenze ecobiologiche, non contengono sostanze ritenute dannose se usati in gravidanza. per quanto riguarda gli smalti all'acqua sono dei prodotti particolari che vengono considerati sicuri anche per le persone allergiche, quindi ci spostiamo su un altro ambito ;)
      se sei in cerca di smalti sicuri in gravidanza puoi certamente scegliere fra quelli all'acqua Honeybee Gardens oppure fra altri "tradizionali" ma non pericolosi. se cerchi qualcosa di "top" puoi andare sul sicuro con Zoya, Couleur Caramel e Intensae. se vuoi risparmiare puoi tranquillamente optare per Avril :) trovi tutte le recensioni e gli swatches sotto alle relative etichette qui nel blog :) spero di esserti stata utile, se hai altri dubbi non esitare a chiedere :)

      Elimina

 
Top