14
Quando mi crescono le unghie non so perche' mi sembra sacrilegio non farci una french...

Sarà perche' quando le unghie sono lunghe e' più facile o perche' il risultato finale e' più bello fatto sta che eccomi qui con la mia french.

Manicure veloce e semplice, si abbina con tutto e non necessita di troppa pratica per realizzarla.

Ecco il procedimento passo passo dedicato a chi e' alle prime armi con questa tecnica.

Cosa ci serve:



Da sinistra verso destra i prodotti che ho usato ma li potete sostituire tranquillamente con quelli che avete a casa simili:
  • Base Essence SOS nail savers - Nail Hardener
  • Smalto L'Oreal Paris Resist & Shine - French manicure intacte n° 005
  • Smalto Essence Nail art Tip Painter - Silver Star n°03
  • Top Coat Seche Vite Dry Fast top coat
Per chi non lo sapesse il Seche Vite( eletto migliore top coat da tutti i blog polish addicted americani) e' distribuito in Italia dalla Clarissa Nails insieme agli smalti ChinaGlaze.

Un altro ottimo top coat che accelera l'asciugatura e' il MegaShine di SallyHansen.


Procedimento:

Premessa: io disegno la linea del sorriso a mano libera, ma esistono vari metodi tra cui scegliere:
  • Potete usare le lunette (le guide sagomate di carta adesiva che di solito si trovano nei kit delle french)
  • Potete disegnare la linea della french con un colore bianco dei colori acrilici e successivamente correggerla con un pennellino imbevuto dentro dell'acqua.
  • Potete fare come fa la nostra Ale ossia stendere la base solo sulla tip, quindi disegnare la linea della french e successivamente correggerla con una penna correttore. Non avendo steso la base su tutta l'unghia potrete lavare via il solvente sulle unghie e riprendere successivamente il vostro lavoro
  • Potete prima dipingere gli angoli dell'unghia e poi "unire" i due punti
In breve di metodi ce ne sono tanti ma l'unica regola fondamentale per tracciare la linea del sorriso e' quella di seguire la naturale linea bianca delle vostre unghie.
Non cercate di farla più alta altrimenti rischierete di tozzare le vostre dita.
La giusta altezza della french manicure

Altro fattore importante per una riuscita perfetta di questo tipo di manicure e' la cura della forma delle vostre unghie.
Assolutamente necessario limare le unghie affinche' tutte abbiano una forma il più regolare possibile.
Come limare le unghie: squadrate o tonde?


Per prima cosa stendere la base Essence su tutte le unghie.

Asciuga in fretta quindi potrete iniziare subito a dipingere la linea del sorriso con lo smalto bianco per french della L'oreal.

Non serve essere precisissimi perche' poi borderemo il tutto con l'argento.








Con il tip painter di Essence bordare la linea del sorriso.

Scolate bene il pennellino prima di procedere e siate leggere con il pennello, altrimenti il tratto vi verrà troppo spesso perdendo la delicatezza di cui necessita per ottenere un bell'effetto.








Mi e' venuto male il bordo e adesso?

Beh se non avete fatto un affresco di Van Gogh invece di una semplice linea possiamo ancora correggere qualcosa.
Se la linea vi e' venuta "storta" o si e' inspessita verso la linea della french ripassate lo smalto bianco su tutta la tip a lambire la linea argentata.

In questo modo coprirete l'eccesso di smalto argentato senza dover rifare tutto.

Prima e dopo:










Al termine passate il Seche vite dry fast top coat (santo subito!!) per lucidare e accelerare l'asciugatura.

E' difficile fotografare l'effetto lucido di questo prodotto per di più con l'argento che già di suo riflette la luce!










Curiosità:

In questa french ho usato uno smalto bianco gesso, se preferite un effetto più morbido con uno stacco meno marcato vi consiglio di utilizzare uno smalto bianco con effetto lattiginoso(gli ultimi della Essence o anche Kiko Cosmetics)

La linea del sorriso si può dipingere anche di altri colori a voi la scelta( french nera su unghie corte o french nera a pois su unghie lunghe)!

Quanti modi esistono di creare una french? French mania quanti tipi!

Vi serve qualche altra idea? Guardate le creazioni di Ale la nostra regina delle french!

Posta un commento Blogger

  1. Eh si...elegante,semplice...sta bene con tutto...(X il complimento posso arrossire?)

    RispondiElimina
  2. Grazie Cry :-)

    Grazie Ale beh diamo a Ale quello che e' di Ale! E poi non e' un complimento e' la pura verità!!! :-)

    Ciao
    Astasia

    RispondiElimina
  3. bellissimo intendo il primo in particolare, con la striscia in argento è molto trendy ed elegante, pensate se lo facessimo con altri bei colori.

    Ottimo.

    Visitate il mio blog:www.witchnail.net

    RispondiElimina
  4. Senza offesa ma son fatte da cani! Non c'è una french uguale all'altra, la mano è tremolante e riguardo alla stesura non è per nulla uniforme!

    RispondiElimina
  5. Senza offesa eh?Io trovo che sia molto carina e proprio perchè "non perfetta" le ragazze che seguono il blog e non possono farsi la ricostruzione,perchè,o non se la possono permettere,o per altri motivi,possono provare ad avere semplicemente le mani in ordine "fatte in casa"...Certo,la ricostruzione sforna unghie perfette,un'estetista può farti una french manicure senza imperfezioni(anche se ho visto certi obrobri fatti proprio da chi dice di essere professionista),quindi evviva chi,come Astasia e Iaia ci aiuta con piccoli e facili consigli da poter seguire per poterci divertire e anche un po' vantare dicendo a chi ce lo chiede"L'HO FATTO IO!!!"

    RispondiElimina
  6. e infatti il maggior pregio è proprio quello di essere unica, perchè "hand made"! a me piacciono! complimenti.

    RispondiElimina
  7. Questo è lo scopo Anonimo 2 ( il nr è per differenziarti dall'altra)!(E non le ho fatte io ma a parte che Astasia è bravissima,cmq l'educazione è la base di tutto)

    RispondiElimina
  8. non mi piace per niente sono fatte veramente male

    RispondiElimina
  9. Invece di criticare potreste trovarvi qualcosa da fare di socialmente utile...Grazie.

    RispondiElimina
  10. Criticare è legittimo, l'importante è farlo sempre con educazione, o no?

    RispondiElimina
  11. @Clara per la perfezione c'e' tempo, lo scopo come sempre e' suggerire il metodo per realizzare una determinata nailart condividendolo con tutti.

    @Smalto Italiano concordo che l'educazione e' il veicolo per esporre qualsiasi pensiero. Siamo aperti ovviamente a critiche costruttive e non buttate lì con semplice "disprezzo".

    Un saluto ad entrambi
    Astasia

    RispondiElimina
  12. IO mi scuso perchè ho lasciato da parte la diplomazia...ma dato che avevo già risposto ad un'altra persona...bastava leggere ed evitare di battere le dita sulla tastiera...critiche costruttive e consigli benevoli...questi sono sempre ben accetti...evitiamo la maleducazione verso chi non è un professionista ma da il meglio per chi vuole passare di qua...

    RispondiElimina
  13. Io sono onicotecnica da parecchi anni e per caso sono capitata in questo sito.....voi INSEGNATE senza avere la minima conoscenza dei concetti anche basilari..finche' si tratta di una semplice deco o manicure,anche se non e' fatta bene puo' anche passare.....ma quando si tratta di ricostruire in gel o acrilico NO!! Perche' non avendo nessuna conoscenza in merito,rischiate di fare seri danni alle persone che seguono i vostri tutorial...ho letto e visto cose sconcertanti,fermatevi..vi prego!!!!!

    RispondiElimina

 
Top