0
Eccoci di nuovo alle prese con l'argomento TOP dell'estate in arrivo, gli odiati ma sempre presenti Peli che ricoprono il nostro corpo.

Dire che sono antipatici e antiestetici è dir poco ma loro sono li e noi non possiamo far altro che combatterli con le armi che abbiamo, nel caso specifico di questo post "la ceretta a caldo".

Dopo avervi parlato dei vari metodi di depilazione eccoci dunque pronte con il nostro Kit da lavoro.

Di cere ne esistono di varie marche e di vari tipi, io vi parlerò un pò più nel dettaglio di quelle che ho sperimentato di persona ormai da anni e con cui mi trovo bene.



Per le gambe uso la cera a rullo:
in commercio le trovate in vari gusti, al miele, al limone, alla mela verde, etc.
Sono tutte abbastanza buone ma la differenza sta nelle "marche" e nel "rullo" stesso che distribuisce la cera, ed ovviamente nella densità del prodotto una volta scaldato.

Alcune cere hanno il difetto di restare troppo compatte anche una volta raggiunta la temperatura giusta per l'applicazione e quindi passando nel rullo formano agglomerati che gli impediscono di scorrere in modo liscio..... da evitare... perchè ci mettete il doppio a depilarvi e restate decisamente incollate.

E' da precisare che la cera al miele è in genere più appiccicosa di tutte le altre ma è comunque delicata sulla pelle soprattutto le più sensibili.

Se siete alle prime armi nella scelta delle marche vi consiglio di provare DEPIWELL o RA.IAL.
Le cartucce vanno inserite nell'apposito apparecchio scaldacera che attaccherete alla corrente, il kit in vendita in genere comprende anche una cartuccia.

C'è da dire che i prezzi delle cartucce di cera variano da negozio a negozio e soprattutto variano da negozi di forniture per parrucchieri a normali profumerie, comunque la media è di 1,50 euro l'una.



Facciamo anche un'altra distinzione la differenze che troverete andando a curiosare nei negozi sta nella forma del rullo:

In questa foto noterete che il rullo è posizionato solo al centro della cartuccia ed è molto piccolo perchè serve per le zone inguinali o del viso.
Dà la possibilità di stendere la cera anche negli angoli e di distribuirne una quantità ridotta.



In quest'altra immagine il rullo è invece lungo quanto la cartuccia stessa proprio per coprire una zona più ampia come ad esempio le gambe.






Per inguine, viso (baffetti e sopracciglie) e ascelle personalmente uso quest'altro tipo di cera a caldo: la Epil Hair Pro
Anche per questa esistono in commercio gli apparecchi per scioglierla ma se volete una cosa più "casereccia ed economica" potete utilizzare un pentolino (mi raccomando che sia d'acciaio) e scaldarla direttamente sul fuoco.
Bastano pochi minuti, spengnete il gas ed utilizzatela appena sarà abbastanza densa da restare avvolta sulla spatolina di legno (prima foto a sinistra).

Prima di applicarla sulla parte da depilare soffiateci un pochino su e applicate uno strato molto alto, non serve mettere sopra la striscia per effettuare lo strappo, questa cera si fredda immediatamente sulla pelle ed è pronta per essere strappata.




Posta un commento Blogger

 
Top