4










Eccomi con un post che mi fa sentire più in tema con le mie compagne di blog :D

Senza rinunciare al filo conduttore dei miei articoli, sono felice di parlarvi di un prodotto che secondo me ribalta alcuni cardini della chimica-makeuppologica (salve, sono un'inventrice di neologismi!) : il solvente NATURALE per rimuovere lo smalto *_*

EDEN NATURAL NAIL POLISH REMOVER
FRESH THERAPIES






Vincitore di un riconoscimento a livello internazionale riguardante i prodotti naturali più all'avanguardia, il FreeFrom Skin Care Awards nell'anno 2012 (si è conquistato addirittura l'oro), questo prodotto racchiude in sé una certezza fino ad ora per nulla scontata.

Grazie agli ingredienti naturali in esso contenuti, di origine vegetale e assolutamente non aggressivi, possiamo finalmente rimuovere lo smalto senza disidratare e seccare le nostre unghie e la pelle che le circonda.

Possiamo tenere la bottiglietta aperta senza pericolo di inalare sostanze irritanti per gli occhi e le vie respiratorie, in quanto non ne rilascia di alcun tipo.

E tutto questo riuscendo ad eliminare effettivamente lo smalto, anche steso in più strati!


Privo dei tradizionali solventi chimici, primo fra tutti l'acetone, potenzialmente tossici e sicuramente stressanti per le nostre unghie&cuticole finalmente possiamo togliere lo smalto:


  • senza dover creare correnti d'aria nella stanza anche in pieno inverno (pace all'anima dei pinguini)

  • senza dover ricorrere subito dopo a massicce dosi di balsamo riparatore per ristabilire un comfort ottimale a quello che dovrebbe essere uno strato cheratinoso semi-morto delle nostre estremità, ma che (almeno a me) dopo l'insistente sfregamento di cotone intriso di solventi solitamente "tira" dandomi una sensazione quasi dolorosa sotto alle unghie




Per sicurezza, prima di sbilanciarmi con tanto entusiasmo, ho voluto sottoporlo a test estremi: svariati strati (almeno quattro) fra base, passate di smalto e top coat, fino ai temibili glitter e flakes.                                                                                                                                                                       Questi ultimi hanno richiesto l'utilizzo del metodo della stagnola (qui la spiegazione della nostra Sara), ma comunque sono venuti via come con un qualsiasi altro solvente.                                                                                                                                                                                                            Idem per gli smalti classici: dischetto pressato di cotone, uno per mano, e zac zac dita ripulite senza alcuna particolare fatica o senza impiegarci più tempo del solito!


La formula è piuttosto oleosa, non la classica acquosa con tendenza ad evaporare ed asciugarsi con velocità.

Come chiaramente indicato sulla confezione, non è adatto all'uso su unghie finte.

Ma eccovi l'INCI:


Informazioni ottenute grazie all'applicazione in-gredients, completata consultando il biodizionario ed il forum saicosatispalmi

Semafori gialli: sostanze naturalmente contenute negli oli essenziali, possono dar luogo a fenomeni di sensibilizzazione o reazioni di tipo allergico (comunicazioni di servizio ;)

Semaforo rosso: sostanza che in quantità superiori al 2% nei prodotti non a risciacquo è fotosensibilizzante, pertanto in questo caso basta lavarsi le mani per non correre alcun pericolo.

Ora, non dico che un solvente per rimuovere lo smalto debba essere considerato un trattamento per le unghie, ma sicuramente aver trovato un prodotto che se ne prende cura semplicemente non aggredendole con sostanze altamente disidratanti a me dà una certa soddisfazione!



Scoperto con il mio girovagare su e-shops italiani e non, nella mia costante ricerca di prodotti più naturali, bio ed ecocompatibili possibile, l'unico neo di questo prezioso prodotto, fra l'altro anche cruelty free, è il prezzo.

Io l'ho acquistato su Ecco Verde, a € 10.99 per 50 ml.

Per un uso sporadico può essere sicuramente accettabile, anche perché non occorre usarne una quantità maggiore rispetto ai solventi tradizionali.

Per chi non tollera i prodotti che sprigionano esalazioni chimiche irritanti risulta ovviamente una soluzione ottimale, così come per chi mette in cima alle priorità la scelta di cosmetici ecobio e naturali.

Per il resto... bhé, non si può negare, la qualità e la particolarità degli ingredienti utilizzati ha il suo peso.







Ad onor di cronaca fornisco altri due siti dove è possibile acquistarlo:

Effettivamente si può ordinare anche dal sito del brand Fresh Therapies, a patto di essere residenti in UK ;)

Fra l'altro, esiste anche la versione in pratiche salviette impregnate usa e getta , ma è reperibile solo sugli e-stores Fresh Therapies e su Amazingy.




Quasi dimenticavo: la fragranza! Delicatissima, quasi impercettibile, un leggero sentore tra il fiorito e l'agrumato *_*



Prezioso in tutti i sensi, anche per la bottiglietta in vetro che lo fa assomigliare ad un'acqua di colonia, considero questo questo prodotto già un must have che non dovrà più mancare nel mio beauty!














Alla prossima :)



Posta un commento Blogger

  1. Davvero MOLTO interessante! Peccato davvero solo per il prezzo...

    RispondiElimina
  2. Un prodotto rivoluzionario, certo il prezzo è alto se pensiamo a quante volte cambiamo lo smalto noi appassionate! Però per usarlo una volta ogni tanto dovrebbe essere l'ideale.

    RispondiElimina
  3. ciao Federica, ti consiglio vivamente di provarlo ;) buona giornata ^^

    RispondiElimina

 
Top