4


Oggi non sto nella pelle al pensiero di parlarvi di uno dei miei holy grail.... è stato scelto, lì sotto al primo post di questa rubrica #Beautystash, è stato scritto Sugarpill!

Sugarpill è un brand che letteralmente adoro, vorrei avere tutto quanto porta questa firma *_*
Questi cosmetici made in California, cruelty free e per la maggior parte vegan, sono un vero e proprio inno al colore ed all'amore per gli animali :)

L'azienda propone una vasta selezione di ombretti in polvere libera e compatti, in tantissime tonalità, tutte dalla scrivenza e dalla durata eccezionali. I colori spaziano dai più freschi e chiari ai più intensi e scuri. Incredibilmente vibranti, permettono di giocare con il make up regalando sempre una grandissima soddisfazione. Non per niente Sugarpill è fra i brands preferiti dai make up artists d'oltreoceano ;)

Oltre agli ombretti il marchio realizza dei bellissimi pigmenti neon glitterati, una piccola collezione di pennelli semplicemente deliziosi, tanti tipi di ciglia finte veramente originali e degli accessori.




L'unica referenza Sugarpill che sono riuscita ad acquistare finora è la palette Heart Breaker.

Il brand ha prezzi piuttosto elevati e francamente, vista sia l'elevata qualità che la quantità di prodotto maggiore rispetto a tanti altri marchi, vale ogni centesimo... ma non essendo un marchio reperibile in Italia, aggiungendo le spese di spedizione abbastanza alte ordinando da siti stranieri, le cifre diventano veramente impegnative.




Le cialde che compongono il quad contengono 4 gr di polvere pressata ciascuna [una quantità maggiore rispetto ad esempio a quelle di Neve Cosmetics, tanto per consentirvi di fare un paragone].

Le tonalità hanno tutte base matte e sono scriventissime già alla prima passata, senza neanche bisogno di bagnare il pennello o usare una base cremosa.
Giusto il viola ha un'intensità leggermente inferiore, ma è una caratteristica che ho riscontrato in tutti i viola che possiedo, di qualsiasi marca.
Eccetto il blu, gli altri colori hanno dei leggeri riflessi perlati, appena avvertibili sotto la luce diretta.

Le polveri aderiscono divinamente alla palpebra e, specialmente se applicate sopra ad un primer, lì rimangono fino al momento dello strucco, senza spostarsi o sbiadire minimamente.
La texture è setosa, facilmente modulabile e sfumabile.




Da sinistra: Acidberry, Velocity, Mochi, 2am (l'unico non vegan)


Forse vi starò sembrando fissata sempre con i soliti colori, ma man mano che procederò con la rubrica #Beautystash non lo penserete più ;)

Velocity mi ha stregata ed in generale amo moltissimo questo quad, lo uso veramente volentieri tutte le volte che ho bisogno di vivacità, di intensità, di un tocco originale...
E e spero di riuscire a prendere prima o poi anche le altre varianti!

Ho acquistato la palette Heart Breaker Sugarpill su Cocktail Cosmetics qualche tempo fa, infatti vedo che ora i colori del packaging sono diversi, ma il contenuto è identico.
Compatta e dotata di specchietto interno, ha un prezzo di circa € 34.


Diversamente da quanto avevo inizialmente scritto nel primo post della rubrica (che ho di conseguenza aggiornato), non vi proporrò in fondo a questo i brands fra cui scegliere per il prossimo articolo. Penso sia più carino preparare un post dedicato in cui farvi vedere almeno le immagini dei prodotti che intendo proporvi, così da rendervi più facile (o forse no? :D ) la scelta.

Pubblicherò domani il post con il prossimo sondaggio.... nel frattempo fatemi sapere cosa ne pensate di Sugarpill ^_^


Posta un commento Blogger

  1. E' così bella! una palette elettrica, meravigliosa, energizzante :D ottimo acquisto, come sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Dama :) ed hai proprio ragione, è proprio elettrica *_*

      Elimina
  2. Quel verde acido è qualcosa di spaziale! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero? è pazzesco, sparaflashato! :D

      Elimina

 
Top